Comunicato 01/2017

Noi di A.I.A.F. – Non t’azzardare riteniamo INACCETTABILE e fortemente priva di lungimiranza la mancata inclusione della nostra Associazione prima del vertice Governo-Enti Locali – previsto nel pomeriggio e costituito per trovare un’intesa sulla regolamentazione dell’azzardo su tutto il territorio nazionale: si interpellano giornalisti, psicologi, esperti di dubbia formazione e associazioni che mascherano evidenti conflitti di interesse, ma si tralascia di dare voce ad una Associazione come la nostra, unica in Italia ad avere tra i soci fondatori ex-azzardopatici e/o loro familiari e ad essere sostenuta da persone libere dalla malattia o da chi ha intrapreso un percorso importante e faticoso per uscire dal problema azzardo.

Davvero si ritiene così di poco conto l’esperienza diretta e dolorosa di chi ha vissuto in prima persona orrore e devastazione legati all’azzardopatia?

Chi più di coloro che hanno sperimentato distruzione e angoscia può contribuire alla creazione di linee guida utili a salvare persone e famiglie?

Per queste ragioni ci scandalizza l’esclusione, tuttavia noi proseguiremo il nostro cammino liberi da condizionamenti e certi della bontà del nostro agire.

UFFICIO STAMPA

A.I.A.F. – Non t’azzardare

Lascia un commento